SIAMO NEL 2007……….MA ANCHE IN ITALIA ?

Tra le tante malefatte di questo governo inutile e dannoso per la democrazia, ve ne è una che vorrei ricordare in questo post.
Ricordate, in campagna elettorale, i P.A.C.S. ?…… si, sicuramente si, poi sono diventanti D.I.C.O. ma, anche in questo caso, tutto mi pare sia ancora in…….. cantiere.
Oggi, nel 2007, praticamente in tutti i paesi europei, le unioni di fatto esistono da anni e, tra l’altro, nella maggior parte di questi paesi (Regno Unito, Spagna, Svezia, Belgio, Olanda, Islanda, Germania, Danimarca ed Israele) è legale l’adozione per qualsiasi coppia unità in una semplice unione civile. Solo in Francia, tra i paesi che hanno le unioni di fatto, è permessa solamente l’adozione da parte dei single. In Italia già la sola discussione sulla legge per le unioni di fatto è un’utopia !! , il governo l’ha messa in coda perchè sa benissimo che servirà per farlo cadere allo scadere dei 364 giorni che mancano alla pensione parlamentare.
Qui da noi l’adozione da parte del single sono permesse solo se nei confronti di un parente entro il sesto grado di parentela o di un diversamente abile, in entrambi i casi solo se gli adottati sono orfani di entrambi i genitori. Mi pare evidente che l’Italia disti dall’Europa come se si trovasse……..sulla luna.
La nostra cultura non è minimamente pronta ad un passo del genere ? questo non lo so, sicuramente la classe politica che ci rappresenta non lo è.
Personalmente sono favorevole non solo alle unioni di fatto ma anche all’adozione aperta anche alle coppie omosessuali. So bene che questa mia opionione sull’argomento può trovare diverse persone in disaccordo, visto che si tratta di un argomento molto delicato. Rispetto, ovviamente, chi la pensa diversamente ma non condivido un limite di questo tipo. La maggior parte delle persone omosessuali che conosco o che ho conosciuto, sono delle persone di alta sensibilità, dolcezza e “pulizia” d’animo raramente riscontrabili. Non esiste alcuna dimostrazione scientifica che un bambino figlio di una coppia di uomini o di donne debba crescere deviato o “diverso” rispetto agli altri. In ultimo, considerando i fatti che giornalmente, ahimè, sentiamo raccontare ai TG con drammi familiari orrendi di ogni genere e considerando il carattere, l’educazione e le abitudini degli adolescenti d’oggi (leggasi il post Nino il saggio e le donne ), mi sembra ovvio che i “deviati” non sono per forza figli di “deviati”….. spero di essere stato sufficientemente chiaro e grazie della pazieza.
N.B. Non sono gay !!
Share Button

7 Commenti

  1. Fino a quando parli di Juve mi trovvi assolutamente daccordo anche se non sono Juventino. Per i pacs o dico, purtroppo o per tuo piacere devo polemizzare.
    Perchè non è detto che ciò che fanno in altri stati siano replicabili anche nel nostro paese, in quanto devi considerare le diversità culturali, la diversa storia e tutte quelle componenti che influenzano il modo di pensare e di vivere di un popolo.
    In fatto di adozione di single posso ancora capire la fattibilità, ma per le coppie omosessuali sono assolutamente in disaccordo con te, che valori trasmettere hai propri figli? che educazione impartisci? Sarebbe bello che un domani ti alzi dal letto e trovi tuo papa che si incula tuo papà? Questa è ovviamente una drammatizzazione del problema, ma sicuramente non riesco ad immaginare una educazione di tipo omosessuale, non penso che siano deviati, possono anhe unirsi in coppie di fatto o no, questo non mi importa, ma non ammetto che la gioventù cresca senza valori stabili.
    Quello che leggi o vedi sui tg, rientra nella normalità anche caino uccise suo fratello abele, ed è anche vero che nella maggior parte dei paesi che tu hai citato, c’è la più alta percentuale di suicidi giovanili, e di morti di overdose di eroina (svezia, danimarca, finlandia) come vedi anche nei paesi che noi riteniamo emancipati, con un senso civico superiore al nostro hanno le loro belle beghe.
    _Che poi il tuo governo non porti avanti questa proposta di legge sono + che contento, in un anno non hanno fatto nulla, ops scusami hanno litigato per questa o quella poltrona, a manifestarsi contro…. contenti loro…. poveri noi!!!
    Gianluca

  2. E polemica sia caro Gianluca…. il mio lettore piu’ assiduo ed affezionato 🙂
    Dici bene, non è detto che quello che fanno gli altri paesi sia sempre giusto e sono daccordo con te sul fatto che la nostra “cultura” (tra virgolette perchè si tratta di scarsissima cultura) non è pronta nemmeno alle unioni di fatto, figuriamoci all’adozione da parte delle coppie omosessuali! ma il fatto di non essere pronti non significa, automaticamente, che siamo nel giusto…. anzi. Il titolo del post era eloquente in tal senso. Per quanto riguarda l’educazione che le coppie omosessuali trasmetterebbero ai propri figli, dubito fortemente che la stessa possa andare necessariamente in una direzione…. omosessuale (???? ma sei pazzo ????). Penso, anzi, che farebbero di tutto allorchè avvenisse il contrario per il/la loro figlio/a, considerando quello che hanno dovuto subire nel corso della loro vita (grazie alla nostra magnifica “cultura”).
    E poi, scusami, ma se fosse come dici tu i gay o le lesbiche non dovrebbero esistere visto che sono tutti figli di coppie eterosessuali !! Sui valori dei giovani d’oggi (sempre figli di famiglie “normali”) sorvolerei Gianlu’….
    Per quanto riguarda quello che tu definisci NORMALITA’ parlando dei fatti ORRIBILI che giornalmente vediamo sui TG devo dire che, al solo leggerlo, ho avuto i brividi…. saro’ strano ma non riesco proprio a considerare normale il fatto che una figlia massacri con un’infinità di coltellate la mamma ed il fratellino, che un figlio faccia a pezzi i genitori, che a scuola il bullismo è a livelli criminali (ai miei tempi non era cosi’ e nemmeno ai tuoi)….. potrei continuare con l’elenco ma mi fermo.
    Infine ti prego di non chiamare più questo governo il mio goversno :))… l’ho votato, come tantissimi altri illusi che non ne potevano più delle angherie del TUO governo, ma non è piu’ mio… stavoltà ho cambiato idea io e non loro.
    Scusami se mi sono dilungato, quando parli di calcio tanto di cappello… ma di politica non hai capito un cazzo !!! polemica :)))

  3. u capisti ca la fini’di parlari di sta merda di juve…
    finalmente un argomento serio, ma forse siamo noi che siamo poco seri, vabè fa niente.per quanto riguarda il giudizio sul governo in carica, (votato anche da me) il mio voto è prossimo allo 0. è vergognoso,sono un gruppo di pellegrini, delle merde, dei figli di troia che ci hanno pompato per 5 anni indignandosi x la legge sul falso in bilancio, conflitto d’interessi,e tante altre cose ancora che non sto qui a scrivere. BASTARDI……….dopo questo sfogo x il quale vi chiedo scusa, credo che il punto oggi trattato sia molto delicato.per grandi linee comunque sono favorevole alle unioni di fatto, sia tra omosessuali, che tra etero. i diritti basilari devono essere riconosciuti anche senza il VINCOLO del matrimonio, famiglia non è sinonimo di matrimonio. e questo se lo mettano in testa quei porci dei preti (tra i primi privilegiati nel nostro paese). x quanto riguarda l’adozione, favorevole alle coppie di fatto etero, NO ASSOLUTO a quelle omosessuali. il mio no è forse un mio limite una chiusura mentale ma non credo sia giusto almeno x il momento. credo comunque assurdo il fatto che la chiesa nella scorsa primavera abbia messo in moto una macchina persuasiva che è andata dalle tv ai giornali passando dalle piazze, facendo vera e propria politica, visto che era in ballo una legge dello stato LAICO. un saluto a tutti Andrea

  4. Ciao Angioletto, finalmente un pò di tempo per poter scrivere (gli altri post li ho mandati dal lavoro), premetto che ti faccio i miei più grandi complimenti per come gestisci il blog, per la passione che ti anima, e poi per quello che scrivi e come lo scrivi mi fa piacere leggerti forse per questo sono un tuo assiduo fan e frequentatore del tuo blog.
    Scritto questo volevo porre l’attenzione sul tuo post, ovvero di cosa stiamo parlando di coppie di fatto (dico o pacs poco importa), o di unione di coppie omosessuali con diritto ad avere figli in adozione?
    per il primo punto ti dico che sono contrario, anche le coppie etero vanno regolamentate, ricordo ad andrea che esiste il matrimonio civile senza obbligatoriamente passare dalla chiesa, il che ti comporta diritti e doveri che nelle coppie di fatto vengono meno, ovvero vengono meno i pilastri che reggono la famiglia come unione di due individui, se poi vuoi convivere nessuno te lo impedisce ma assumiti le tue responsabilità senza che il costo sociale della tua scelta ricada su quei cittadini (che sono la maggioranza) la pensano diversamente da te (siamo in Italia, non in URSS).
    Sulle coppie omosessuali vale quanto sopra, ma ovviamente sono contrario all’adozione perchè se essere omosessuale non è una scelta, ma un orientamento della propria sessualità, è anche vero che la natura alle coppie omosessuali non dà il diritto alla procreazione, ergo nessuna possibilità di adozione.(non c’entra l’educazione impartita dai genitori)
    Ti sembrerò il solito fascio, ma non posso accettare l’idea di vivere in una società senza un minimo di regole civili che accompagnino sin dalle prime fasi dell’educazione i nostri ragazzi.
    Non dico che non siamo pronti, ne necessariamente dobbiamo esserlo, cosi come non è una conditio sine qua non che ogni cosa che viene dall’estero sia sempre la migliore.
    In quanto alla nostra storia, ahimè devo contraddirti abbiamo una storia ultramillenaria che parte sin dai primi insediamenti umani, passando dagli etruschi, impero romano, medioevo, italia dei comuni, italia dominata da diverse cultere(francese, spagnola, bizantina, araba, austriaca)che hanno costruito ed arricchito il nostro patrimonio storico culturale che molti di quei paesi che tu hai menzionato non possiedono.
    La parola normalità è stata fraintesa, mi riferivo semplicemente alla questione che in ogni società composta da individui può succedere quello che tu citi come cose dell’altro mondo mai esistite, perchè l’infanticidio, il matricidio, il parricidio ecc sono sempre esistiti, ovviamente la risonanza mediatica che ormai invade le nostre vite fa sembrare questi avvenimenti come di eccezionale gravità e di frequenza altissima, basta leggersi un bel libro di storia e ti accorgerai della “normalità” di essi.

    Infine assumitene le responsabilità questo governo è li perchè l’hai votato, ed è scandaloso quello che ogni giorno ci propongono, c’è stato un bel fallimento del centro sinistra, sai perchè? perchè le uniche argomentazioni che propone la sinistra sono solo anti-berlusconi, mai una proposta costruttiva che abbia a cuore il benessere del POPOLO ITALIANO.
    ma questa è un altra storia!

    P.s. ma i parrini chi ti ficiru Andrè? Sei stato seviziato da piccolo? Ti picchiavano?
    Ti ricordo che fortunatamente vivi in uno stato democratico dove ogniuno nel rispetto delle leggi può dire quello che vuole, spetta alla nostra coscenza se aderire oppure no.
    Un minimo di elasticità mentale non ti farebbe male, ogni tanto il mondo vedilo a colori, non esiste solo il bianco ed il nero o forse nel tuo caso dovrei dire il rosso ed il NERO!

    saluti affettuosi

    e grazie ancora per la possibilità di polemizzare che ci dai.

    Gianluca

    peccato che ho votato per Forza Nuova (non fa parte dello schieramento di centro-destra)

  5. Intanto ringrazio Gianluca per i complimenti e mi auguro che possano essere sempre di più le persone che apprezzano il mio bellissimo blog senza censure :))

    Complessivamente, leggendo il tuo post caro Gianluca, l’impressione è quella che hai ribadito e spiegato meglio le cose già dette…… per scrivere le stesse cose potevi anche non scrivere !! :))
    Cerco, comunque, di spiegarmi meglio:
    1) si, esiste il matrimonio civile, ma per quale ragione, nel momento in cui si decide di interrompere un rapporto, si devono “arricchire” gli avvocati ed intasare ulteriormente i tribunali ? a mio avviso ognuno di noi dovrebbe essere libero di sposarsi in chiesa, o solo al comune o non sposarsi da nessuna parte ed avere gli stessi identici diritti, questa è democrazia, il resto è un surrogato;
    2) Se esiste l’adozione già si capisce che il discorso relativo a quanto permesso o meno dalla natura ha un’importanza relativa; le coppie etero che non riescono ad avere figli (ormai la maggioranza forse ma comunque tantissime!!) non ci riescono perchè la…. natura non glie lo permette no ?… allora non hanno diritto neanche loro ad adottare ?…
    3) Mi fai dei cenni storici ma io ho parlato di cultura non di storia quindi probabilmente hai letto male; la storia la conosco ed il fatto che sia molto molto lunga non è certamente un complimento, anzi. Cosi’ come il fatto che certe cose sono sempre accadute dimostra che la crescita culturale del nostro popolo…. nonostante la nostra storia (ora si)… non è avvenuta e qui mi rifaccio al titolo del post.

    Concludo concordando con te che, dopo il centro destra, anche il centrosinistra italiano ha fallito definitivamente.
    Certo non mi pare nemmeno il caso di andare in giro a vantarsi di aver votato Forza Nuova….. anche quelli dei bei pregiudicati in parlamento.

    Infine un plauso ad Andrea del quale contivido quasi tutto… il quasi sta ovviamente al suo essere contrario alle adozioni da parte delle coppie omosessuali, per il resto sottoscrivo in pieno.

    Gialuca sei un fascio :)))

  6. Ciao Angiolè questo è quello che accade nei tuoi paesi emancipati e civili (tra l’altro avevi anche citato israele, che non mi sembra il max della civiltà…..)
    Saluti Gianluca

    Finlandia: spari in un liceo, morti e feriti
    Uno studente di 18 anni apre il fuoco: otto le vittime, una è il preside. La strage annunciata su You Tube

    TUUSULA (FINLANDIA) – Strage nel liceo Jokela di Tuusula, in Finlandia, a 50 km dalla capitale Helsinki. Sarebbero otto i morti, diversi i feriti. Una delle vittime dovrebbe essere il preside del liceo. Il bilancio è tuttavia ancora incerto: fonti ospedaliere parlano di “diverse persone uccise”. l’autore della strage dovrebbe a L’autore della strage si è sparato ed è stato ricoverato in ospedale. Poco dopo l’inizio della sparatoria la scuola è stata circondata dalla polizia e sono arrivati rapidamente anche i soccorsi sanitari. La polizia di Tusuula ha poi annunciato dopo poco dall’inizio degli spari che non vi erano più pericoli, senza fornire ulteriori dettagli.

    SCONTRO A FUOCO – Lo sparatore è un ragazzo di 18 anni. Il giovane avrebbe aperto il fuoco mentre era a scuola e poi avrebbe sparato anche contro i poliziotti arrivati sul posto. Un insegnante sul posto ha confermato che l’uomo che ha sparato era un allievo della scuola. «Sembrava irreale, un alunno di cui io stesso sono stato insegnante correva verso di me, gridando, con una pistola in mano”, ha detto il docente Kim Kiuru. «Si muoveva sistematicamente nei corridoi della scuola, bussando alle porte e sparando attraverso le porte», ha aggiunto Kiuru, che dice di avere aiutato i suoi studenti a scappare dall’edificio attraverso le finestre. Secondo il canale privato MTV3 il ragazzo avrebbe manifestato diverse volte la sua ammirazione per Hitler e Stalin.

    STRAGE ANNUNCIATA SU YOU TUBE – Il ragazzo aveva pianificato da tempo il massacro. Ha rivelato i suoi piani in un video diffuso martedì su YouTube intitolato «Il massacro del Liceo Jokela»: il profilo della persona che ha messo in rete il video lo identifica come un «diciottenne finlandese». Il video mostra la foto di una scuola che sembra la Scuola superiore Jokela, dove ha avuto luogo la sparatoria. L’immagine poi si scompone e rivela la foto, rossa, di un uomo che punta una pistola contro la macchina fotografica. Il video è intitolato “Strage alla Scuola superiore Jokela – 7/11/2007” ed è stato immesso dall’utente Sturmgeist89. Sturmegeist significa “spirito della tempesta”.

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*