INQUIETANTI INDICAZIONI

Ora che anche D’Alema ha deciso di appoggiare Renzi e che, perfino Violante, suo “storico alleato” (in)consapevole, sembra averlo mollato, sembra sempre più vicina la crisi di governo e la fine dell’esperienza delle “larghe intese” provata da Letta. Non sono possibili nuove maggioranze in Parlamento e, quindi, sembra inevitabile che si vada ad elezioni anticipate. Resta il fatto, però, che andare alle urne fa paura a tutti, primi tra tutti Pd e Pdl ed aspettarsi che questi ultimi, mantengano la parola, è sicuramente un atto di fede degno dell’esercito di Silvio.

Non servono, invece, atti di fede per aspettarsi un’altra grandissima stagione dalla Juve: anche se il carattere di Mister Conte mi ha privato di Del Piero (cosa che difficilmente dimenticherò), per il resto, da quando l’ex capitano bianconero siede sulla nostra panchina, si è vinto un primo inatteso scudetto, una prima Supercoppa Italiana, un’altro meritato scudetto e la successiva Supercoppa Italiana di qualche giorno fa.
Nell’unica partecipazione alla Champions League, con Conte in panchina, siamo stati eliminati ai quarti di finale dalla squadra che ha frantumato il Barcellona di Messi e, poi, vinto la competizione.
Credo che sia un ottimo ruolino di marcia e che, anche per l’anno 2013/2014, possiamo aspettarci delle grandi soddisfazioni tinte di bianconero e, quest’anno, anche di giallo, un colore di maglia che mi riporta a grandi soddisfazioni europee … chissà

Non mi rimane che salutarvi ricordandovi che, tra non molto, inizieranno i corsi della Libera Pluriversità Nissena dove è ancora possibile iscriversi gratuitamente e che, domani mattina, dopo circa venti giorni, ripartirà anche il nostro Consiglio Comunale con una seduta straordinaria; tanti invitati illustri ed un solo argomento in trattazione: l’abolizione delle Province.
Sono curioso di capire cosa avranno da dire di nuovo che non abbiano già detto nelle sedute che hanno già trattato l’argomento e, soprattutto, di verificare se certe inquietanti indicazioni verranno ascoltate.

Share Button

1 Commento

Rispondi a Aldo "Sark" Sardo Annulla risposta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*