FIDUCIA E SFIDUCIA

Mentre si avvicina il 26 Ottobre e, quindi, lo “Sfiducia day” con Grillo a Palermo, io (e non solo io) aspetto sempre che, a proposito di sfiducia, i nostri portaVoce eletti all’Ars ci facciano sapere qualcosa in merito alle richieste di remissione del mandato per due “nostre” rappresentanti di cui, a distanza di quasi un mese, non si sa ancora niente. Se, come diciamo da anni, vogliamo trasparenza nella politica, i primi ad applicare quello che diciamo dobbiamo essere noi, altrimenti avremo miseramente fallito.

Va benissimo organizzare questa giornata contro Crocetta, va benissimo la mobilitazione e va benissimo tutto il resto. Quello che, sicuramente, non va per niente bene è il non dare seguito alle richieste dei cittadini; così facendo i nostri eletti all’Ars non dimostrano grande serietà e, se riesco ad andare a Palermo per il 26, spero di poter scambiare due chiacchiere “private” con lo “zio Beppe” per capire se lui avalla tutto questo e per raccontargli qualche altra cosetta che riguarda Caltanissetta.

Mentre è online, da qualche giorno il video del resoconto mensile dei due portaVoce comunali del moVimento dello scorso primo settembre (che trovate qui), avrete sicuramente notato che i due video, relativi al report dei Consiglieri dello scorso 6 Ottobre, di cui vi ho dettagliatamente parlato in questo post, sono stati oscurati.  L’oscuramento è avvenuto per mano della nostra portaVoce nazionale dopo che, a seguito di una nuova assemblea (svoltasi lunedì 13 Ottobre e senza telecamera), convocata per i report del portaVoce regionale e del suo e davanti a pochi intimi (eravamo una quindicina al massimo), ci ha comunicato, a mezzo e-mail, che aveva provveduto a modificare la visibilità dei video, impostandoli come “privati” (privati ?). Motivo ? in quell’assemblea molti (12 persone circa !) erano favorevoli a togliere i video e, quindi, una decisione personale è stata spacciata per assembleare.

Sì perchè, come vi avevo raccontato in questo post, anche a Caltanissetta non esiste più l’assemblea sovrana (elemento caratterizzante del moVimento) quindi è ovvio che la decisione dell’oscuramento dei video è personale oltre ad essere fortemente “politica”. Il presunto “sputtanamento” a cui i video avrebbero esposto il meetup è, a mio avviso, una ragione che lascia il tempo che trova; i report dei portaVoce sono, per definizione, pubblici e non esistono “panni sporchi da lavare in casa”, se no non saremmo più il moVimento 5 stelle.

Non essendo, però, più online i video vi devo un paio di risposte perchè, nel post in questione, vi avevo scritto, per due volte, “ascoltate voi stessi la risposta” ma ora, purtroppo, non potrete più farlo e, quindi, è mio dovere rimediare ad un “danno” anche se non l’ho creato io.

La prima risposta “da sentire” era alla mia domanda sulla questine “assunzioni staff Ars”, ovvero: “perchè nn si è dato seguito a quello che si è detto nel corso della riunione regionale del Dicembre 2012 ? “. La risposta del deputato regionale era, testualmente, “perchè non vo…. perchè non po…. non li vogli…..allora: su sicilia5stelle.it non pubblicheremo mai i curriculum, perchè nn mi voglio sputtanare davanti alla stampa, ma che minchia, abbiamo fatto una selezione ? un concorso pubblico ?

La seconda circostanza in cui vi avevo rimandato al video era legata al discorso-zecca ed al presunto malinteso. Di fronte alla ricostruzione di date alquanto confusionaria del deputato, avevo chiesto “se la zecca è il Consigliere Giammanco, perchè non citarlo con nome e cognome ?”. Vi avevo scritto di ascoltare voi stessi la risposta ma, anche in questo caso, non potrete più farlo; ve la dico io, la risposta è “perchè non lo volevo scrivere”. Quindi un deputato regionale del moVimento scrive un post sulla propria pagina per esprimere la propria solidarietà ed il proprio sostegno ad un sindaco minacciato e, nel post, evita di scrivere a chi si riferisce ?! … credibilissimo.

Molti amici “grillini” che leggeranno questo post storceranno il naso ma io dico loro di ricordarsi cosa siamo e perchè siamo nati.

In questo blog, da sempre, due post su tre hanno sempre raccontato del moVimento, con una dichiarata visione di parte ma anche senza alcun filtro e senza pensare mai di sputtanarlo solo perchè ho fatto notare qualcosa che non andava.

Dobbiamo avere fiducia negli eletti, vero ! ma dobbiamo anche mantenere il nostro spirito critico, la nostra obiettività e libertà di pensiero, perchè chi pretende fiducia deve anche sapersela guadagnare e, per farlo, deve avere il coraggio di proporre pubblicamente sia lo “Sfiducia day” contro Crocetta ma anche le richieste di sfiducia per le colleghe elette. Una questione di fiducia e sfiducia.

 

INFORMAZIONE IMPORTANTE: tutte le parole dei post che hanno questo colore sono dei link che vi aprono una pagina internet collegata al discorso del post. Basta andarci sopra con il mouse e cliccarci.

Share Button

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*