FATEMI SAPERE

Anche se rischio di risultare banale e di apparire come quello che eccede in piaggeria, non posso non aprire questo post confermando e ribadendo l’immenso “grazie” già anticipato in un mio status di facebook ai tanti che mi hanno contattato. Non riesco più a tenere il conto delle persone, vicine e lontane, che mi hanno dimostrato, pubblicamente e privatamente, la loro solidarietà ed il loro sostegno; ma io non mi sento e non voglio apparire una “vittima”. In questa storia l’unica vittima è proprio il moVimento 5 stelle, nei suoi obiettivi e nei suoi ideali oltre che nel proprio stesso rischio di sopravvivenza.

Non fraintendetemi però: il meetup di Caltanissetta non chiuderà i battenti perchè non ci sono più io ma, se passa questo modo di operare, sappiate che, se proverete a far parte del gruppo nisseno, dovrete stare molto attenti a non dare mai “fastidio” ai portaVoce ed al gruppetto di “fans” che gli stanno appresso.

Ci eravamo lasciati, con l’ultimo post, dove ancora parlavo di “voci” e di nulla di ufficiale in riferimento alla mia estromissione dal meetup di Caltanissetta. Poi, come raccontato passo passo sulla pagina ufficiale del blog, mi è arrivata l’e-mail automatica che mi comunicava la cancellazione dal meetup. Una seconda e-mail mi ratificava, invece, che ero stato anche cancellato dal “Googlegroup” dello stesso moVimento nisseno. Così, consigliato da un’amica su facebook, ho scritto agli “organizer” del meetup per chiedere le motivazioni della cancellazione. Ad oggi, nessuna risposta.

Se uno come me non riceve risposte, è normale che debba, necessariamente, giungere a delle conclusioni personali e, vista la situazione, mi è sembrato opportuno renderle pubbliche, attraverso un mio comunicato (che trovate anche qui, qui e pure qui), che, sostanzialmente, ricostruisce quella che qualcuno, sui social network, ha definito “una codardata”, vista la mia assenza di quella sera e visto che l’ordine del giorno non prevedeva la trattazione del punto “Espulsione “Angioletto”.

Nella parte finale del comunicato, tuttavia, ho chiesto ai portaVoce di poter partecipare alla prossima assemblea (che dovrebbe svolgersi il primo Dicembre prossimo) e di “ricelebrare” la mia estromissione, con la giusta pubblicità preventiva ed, ovviamente, con una telecamera che registri l’intera riunione (con la successiva pubblicazione online su YouTube). In questo modo tutti quelli che lo vorranno, potranno dire la loro e potranno rendersi facilmente conto delle gravi nefandezze di cui dovrei essere accusato.

L’articolo doveva contenere un sunto dei fatti ma qui, invece, non ci sono limiti nello scrivere e, quindi, posso anche raccontarvi, per esempio, che, esattamente il giorno dopo la mia espulsione, sono state cambiate tutte le toppe della sede. Manco avessi fama dai scassinatore (!).

Oppure posso ricordare che, il  2 Novembre, ho ricevuto questi “avvertimenti” sul blog che annunciavano quanto poi sarebbe avvenuto,; inoltre, nei giorni immediatamente prossimi al 3 Novembre, qualche attivista, sul “Googlegroup” del moVimento nisseno, aveva sentito voci di riunioni segrete ed aveva chiesto spiegazioni in merito. Tutto era stato, ovviamente, negato ma, quello che poi è successo, farebbe propendere verso altre conclusioni.

Tutti quelli che mi incontrano e o mi scrivono mi chiedono, giustamente, “ma perchè ?”. Il colmo è proprio questo: non so cosa rispondere perchè nessuno me lo ha comunicato. A parte un commento su facebook dell’Onorevole nisseno all’Ars, dove si parla di “maleducazione e mancanza di rispetto degli altri” (!!), c’è stato uno status “vago ed eventuale”, sulla falsa riga di quello dedicato alla zecche che, stavolta, parlava di “zavorre”. Deve essere il suo modo di comunicare…. con se stesso, fatto sta che c’è sempre una “Z” di mezzo (?).

Non mi resta che confermare il fatemi sapere, rivolto ai portaVoce nisseni del moVimento, ma, stavolta, fatelo, con un buon anticipo per permettere a me, ed a chi vorrà, di poter essere presenti.

 

P.S. L’argomento, se non ci saranno nuovi elementi, per quanto mi riguarda, è chiuso quindi, nei prossimi post, si tornerà a parlare di tutto.

APPELLO PERMANENTE: dal 20 Settembre 2014 si è in attesa di poter leggere, online, le relazioni per le remissione del mandato di due portaVoce elette all’Ars col moVimento 5 stelle da cui, a seguire, partirebbe l’iter per le votazioni online. Ancora nessuna notizia in merito: per sollecitare potete scriveresulla pagina ufficiale o inviare una e-mail a info@sicilia5stelle.it. Manterrò questo appello, al termine di ogni post, finchè non si avranno notizie.

INFORMAZIONE IMPORTANTE: tutte le parole dei post che hanno questo colore sono dei link che vi aprono una pagina internet collegata al discorso del post. Basta andarci sopra con il mouse e cliccarci.

Share Button

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*