CON CHE MASCHERA?

¬©Lapresse 21-01-2008 Viareggio, Italia cultura carnevale di viareggio Nella Foto:Beppe grillo - ©Lapresse 21-01-2008 Viareggio, Italia cultura carnevale di viareggio Nella Foto:Beppe grillo - Fotografo: lapresse

Una piattaforma online privata, questo è il “portale” dei “grillini”, che non è controllata da nessuno quindi, detto alla siciliana: “Iddri sa cantanu e iddri sa sonanu”. Per i non nisseni: “Loro se la cantano e loro se la suonano.”. Un voto fondamentale ed importantissimo, quello dell’autorizzazione a procedere per Salvini, che viene richiesto tramite un quesito che, per come è scritto, contiene già la sua risposta. Quindi era ovvio il risultato ed erano giustamente tranquilli i “salviniani” che ormai sono un tutt’uno coi “grillini”; questi ultimi hanno posto solide basi affichè gli iscritti al blog votassero per respingere la richiesta di processo per il leader della Lega. Sono stato, ahimè, tra i fondatori, a Caltanissetta, del M5S quindi a me non possono raccontare la storiella del “ministro che agisce per il bene dello Stato italiano”. Il M5S è sempre stato dalla parte della magistratura, senza se e senza ma, quindi mi chiedo veramente dove abbiano trovato le “maschere” (facce toste in siciliano) per poter apparire in tv e raccontare che bisognava evitare di far processare il leader leghista. Sarebbe stato più serio scrivere il quesito in maniera più trasparente: “Salviamo Salvini ed evitiamo di andare a casa? “. Questo è. Senza vergogna.

A proposito di “maschere”, l’altro ieri anche il M5S nisseno ha lanciato il nome del proprio candidato sindaco. Conoscendo bene l’ambiente e le modalità decisionali del movimento nisseno, il nome di Roberto Gambino era ampiamente previsto ed annunciato. Al di la di quello che può essere il giudizio sulla persona scelta, stimabile quanto volete, penso che anche stavolta non ci sia una presenza all’altezza della candidatura a primo cittadino, ma guardando anche gli altri partiti mi pare che questo sia un problema condiviso. La cosa divertente è che nella foto dell’annuncio appaiano entrambi i fratelli Cancelleri, da anni ormai “sistemati” nei rispettivi parlamenti e di cui la città non aveva notizie da tempo, così come non ha mai avuto alcun giovamento dalla loro presenza all’interno dei palazzi del potere. Caltanissetta langue, e se langue è sì per colpa delle varie amministrazioni che si sono susseguite, ma langue anche perchè i suoi rappresentanti nisseni (oltre ai Cancelleri, vi ricordo il Pagano leghista!) hanno fatto e continuano a fare i propri comodi, curandosi poco e niente del proprio territorio. Davvero pensano che mettendo le loro “maschere” nella foto col candidato sindaco possano aiutarlo a vincere? Consiglio ai fratelli di defilarsi dalla campagna elettorale nissena, il candidato sindaco non ne avrebbe alcun giovamento, la città praticamente non li conosce.

Non mi occupo mai, nel blog, del M5S locale anche perchè c’è veramente poco di cui occuparsi, e ve lo dice uno che lo conosce molto bene. Però, visto che ci sono, volevo esprimere anche le mie perplessità sulla presenza, sempre nella stessa foto, del candidato sindaco di 5 anni fa che di recente, in un suo post, aveva ritenuto opportuno sottolineare che: “Non regna alcuna confusione all’interno del nostro gruppo, bensì un sano dibattito politico, a volte anche acceso, che è sempre stato il sale del movimento”, confermo: comandano i Cancelleri, non c’è nessuna confusione. Sul resto (le presunte frizioni) il consigliere se ne esce con una battuta, anche carina, ma che non smentisce e non spiega assolutamente nulla.

Ma tanto siamo a Carnevale, quindi le persone mascherate si confonderanno con queste “maschere”, ma occhio alle ceneri eh?!

Share Button

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*