COME SEMPRE

Ieri mattina, su facebook, ho condiviso un “ricordo” di quelli che propone il social ogni giorno, datato 19 Novembre 2014 e che riguardava un post di questo blog con un’esclusiva non da poco. Sembra trascorso più di un anno, nel corso del quale, sono accadute diverse cose ma dove, spesso, mi sono sentito dire che, “visto l’accaduto, ho il dente avvelenato” e, di conseguenza, ogni mia opinione o considerazione sui “grillini” sarebbe influenzata dal pessimo comportamento del meetup nisseno nei miei confronti. Ho sempre spiegato che non è così, che io ero critico, su alcune importanti questioni, anche prima della mia espulsione tant’è che sono stato espulso proprio per questo motivo, anche se nessuno ha mai avuto le palle per spiegarlo pubblicamentecome sempre.

Il tempo, come sempre, dà la possibilità di dimostrare la verità dei fatti e dei comportamenti: qualcuno si è stupito, infatti quando, alcuni giorni fa, ho pubblicato questo post dove esprimevo la mia opinione in merito alla vicenda delle dimissioni di un Assessore della Giunta Piccitto di Ragusa. Al di la del fatto che conosco le persone coinvolte (sulla cui onestà potrei mettere due mani sul fuoco), ho anche scritto che la vicenda, di per se, è inesistente e che, a mio avviso, le dimissioni andavano respinte. Questo era ed è il mio pensiero e quello scrivo, come sempre. 

Altro esempio ? Ieri ho visto articoli come questo girare su facebook con le solite frasi di accompagnamento. Allora, spinto dalla curiosità, mi è toccato sciropparmi l’intera intervista di Di Battista a “Ballarò”. Sì perchè sono dovuto arrivare alla fine per trovare qualcosa che non andasse nelle sue parole e per ascoltare quel “balbettio” che, invece, proprio non c’è.

Mi sento, infatti, di condividere in toto l’analisi complessiva di Di Battista e devo dire che il comportamento dei due intervistatori è stato particolarmente sconcertante nel fare e rifare una domanda senza accettare la risposta che gli veniva data. Non so dirvi se in una situazione internazionale come quella attuale il M5S al governo saprebbe bene come muoversi ma posso dirvi, con certezza, che la strada intrapresa (non da oggi ma che si continua a percorrere) è sbagliata e porterà solo morte e distruzione: la strada dell’armamento a tutti i costi in cui l’occidente vende le armi anche all’Isis e la strada della guerra indiscriminata e della risposta militare come unica soluzione possibile.

Come sempre ho espresso la mia posizione che, essendo quella di un pacifista senza se e senza ma, non può cambiare solo perchè è la stessa di Di Battista e dei “grillini”, anche perchè è uguale a quella di Gino Strada e di tante altre persone note e meno note. Questo, ovviamente, non cancella le tantissime incoerenze del partito di Grillo, ma dimostra che la critica non è necessariamente legata a qualcosa di personale anche perchè, come sempre, chi fa questo tipo di considerazione sugli altri, la fa perchè in prima persona, evidentemente, è portato a comportarsi così. Come sempre senza polemica alcuna.

INFORMAZIONE IMPORTANTE: tutte le parole dei post che hanno questo colore sono dei link che vi aprono una pagina internet collegata al discorso del post. Basta andarci sopra con il mouse e cliccarci.

Share Button

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*