CALMANISSETTA

Siamo ancora qui ? si… pare di si; sembra, infatti, che ci sia qualche spiraglio per evitare l’ennesima guerra inutile e dannosa; persino l’inviato de “La Stampa” Quirico, ha riferito che le armi chimiche sono state usate dai ribelli e se lo dice “La Stampa”…

Visto che siamo stati “graziati” dalla guerra, almeno per il momento, abbiamo potuto proseguire nel nostro lavoro e, due giorni fa, è uscito questo comunicato stampa che, nella nostra Calmanissetta, sta suscitando discussioni, polemiche e, secondo me, anche qualche timore. 
Cosa è successo ? che a Calmanissetta ci lamentiamo, da sempre, perche’ non esistono divertimenti e luoghi di aggregazione ma, quando qualcuno riesce a creare tutto ciò, ecco che arriva una vera e propria “scure”.
Sto parlando dello “Strata a’foglia in fest” che, dopo oltre due mesi di eventi (regolarmente controllati dalle forze dell’ordine quasi tutte le sere e sempre senza alcuna conseguenza negativa), ha subito, in pochi giorni, i controlli di Guardia di Finanza, Ufficio del Lavoro e Questura. Quest’ultima ha interrotto l’attività per l’assenza dei bagni chimici che nessun altro controllo, prima, aveva contestato (!!). Non è strano ? beh si ! anche perché, contestualmente, si sono svolte, in città, altre attività ed altri concerti ed in nessuno di questi si è mai visto un bagno chimico; e allora ? allora è normale che qualcuno ci faccia sopra anche della satira ed è altrettanto normale che il moVimento prenda spunto da quanto avvenuto per chiedere chiarimenti e spiegazioni alla nostra Amministrazione che dovrà dare risposte precise e fornire le relative documentazioni ai nostri portavoce: c’è da capire come si è agito nell’assegnazione dei finanziamenti relativi agli eventi estivi in città; fermo restando, ma è il mio pensiero, che penso che la “scure” che si è abbattuta sulla miglior manifestazione dell’estate viene da molto più in alto rispetto al nostro Sindaco ed alla sua Giunta.
Vediamo, intanto, cosa viene fuori dai controlli in Comune e potremmo trarne le prime conclusioni.

Nel frattempo, ovviamente, non si sta con le mani in mano: mentre in Parlamento stiamo contribuendo, proprio in queste ore, a far fuori il pregiudicato, a Caltanissetta abbiamo, finalmente, approntato la nuova sede di via XX Settembre n.133 dove, a partire da domani, ricominceranno i corsi della Libera Pluriversità Nissena annunciata anche attraverso questo comunicato stampa con tutti i dettagli utili.
Sabato e domenica, invece, un’importante “due giorni” per la nostra città che, per un fine settimana, sarà meno calma del solito: avremo il piacere di ospitare ed incontrare, infatti, i portavoce eletti del moVimento; per sapere dove, come e quando ecco l’evento con tutti i dettagli del caso.
Essendo cittadini andiamo tra i cittadini ed anche chi è deluso dal lavoro degli eletti del moVimento perchè magari sognava un governo col Pd, potrà ascoltare le risposte dei diretti interessati e capire meglio se il proprio voto è stato utile o meno.
In un modo o nell’altro, quindi, ci vediamo piedi piedi sicuramente !

N.b. titolo volutamente tratto da una citazione di Giovanni.

Share Button

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*