BELLA MIAO

Sarò, probabilmente, un po’ preso dall’ansia; motivata o immotivata? Ci penso spesso anche perchè, provando a documentarmi ed ascoltando i cosiddetti esperti, ho spesso la sensazione che anche loro non ci abbiamo capito un emerito cazzo su ‘sto Covid-19. Comunque, per come è stata gestita la cosa, sono scettico pensando ad una riapertura in tempi brevi, specialmente in quelle zone in cui, ancora oggi, contiamo circa cinquecento (500) morti al giorno.

Vedo un’insensata competizione tra regioni e governo centrale e vedo un’opposizione nazionale che, pur di raggranellare qualche voto, ci esporrebbe a rischi inutili. Già! Quell’opposizione che si definisce quasi quotidianamente “responsabile” ma, visto che non si vede alcuna traccia di questa responsabilità, viene da pensare che vogliano dirci qualcosa. Salvini e Meloni di cosa siete responsabili? Cosa volete confessare? Ridiamo per non piangere.

Anche a livello locale l’opposizione non mi pare navighi in ottime acque. Lega Nord, “Diventerà bellissima” e le altre forze sembra non aspettassero altro se non la presunta notizia su una cinquantina di persone di colore che, forse, faranno la quarantena a Caltanissetta.

Hanno iniziato i rappresentanti nazionali di Lega Nord e compagnia bella, fino ad arrivare a quelli locali che, non si capisce perchè, chiedono a gran voce che il sindaco si opponga. Intanto, al momento, non c’è nulla a cui opporsi e, in secondo luogo, tali decisioni sono di esclusiva competenza del governo nazionale e, quindi, della prefettura nissena. Ovviamente chi si lamenta questo lo sa, ma fa finta di non saperlo per alzare un inutile polverone e tirarsi dietro i soliti complimenti dei “primaglitaliani”.

Ultimo pensiero dedicato al prossimo 25 Aprile che da decenni cerca di essere modificato nel suo reale significato. Ricordo Berlusconi, durante i suoi governi, che la chiamava “la festa della libertà”, oggi vedo Salvini e la Meloni che, ogni anno, cercano di spararla sempre più grossa contro la festa antifascista e sento proposte stupide come quella di La Russa che fanno solamente ridere. Il 25 Aprile è stata, è e rimarrà la giornata che ricorda la liberazione dell’Italia dal nazi-fascismo. Canteremo “Bella ciao” dalla mattina alla sera per ricordarlo a tutti e per mettere a tacere chi, di fronte ad un gatto, dovrebbe scappare immediatamente. Ho detto tutto. Buona fortuna!

Share Button

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*