ABBIATE FEDE

Nonostante il mio dichiarato scetticismo nei confronti delle religioni (mi definisco “mezzo agnostico”), ho trascorso una ventina d’anni a stretto contatto con preti prima e salesianI poi ed ho provato a capire come si poteva “diventare credenti”. Il problema, dunque, è sempre stato quello di “capire” ma per far ciò, non in tutte le religioni ma quasi, occorre avere (in dotazione ?) una grossa quantità di “fede” perchè, senza quella, si arriva sempre ad un punto in cui “dio c’è se hai la fede”, se no sei condannato a bruciare nelle tenebre (?!!).

Non essendomi fatto mai convincere, nemmeno per un istante, da un uomo in “divisa religiosa”,  ancor meno sono uno che, per fede, può credere nelle persone (anche se spesso ci casco) e nei partiti (anche se si chiamano “movimenti”). L’unica fede dichiarata ed innegabile, al momento, è quella per la Juventus, ma quella può chiamarsi anche tifo o “fanatismo”, perchè il termine oggetto del post, nel calcio, viene chiaramente utilizzato con un’evidente forzatura.

Non è sicuramente fede, ma è “stima politica” quella per Valeria, anche se, spesso, i “toni” delle uscite del Consigliere del M5S potrebbero essere più pacati (eufemismo). Ne io ne lei siamo, però, mai stati nel M5S per fede e, se io sono stato messo fuori da “20 pellegrini” senza aver ricevuto, ad oggi, nemmeno una misera spiegazione, per il Consigliere Alaimo, mi permetto di fare una facile previsione: avrà il mio stesso destino ma, nel suo caso, dovrà muoversi il proprietario del logo in prima persona o un suo “adepto delegato”.

Il post pubblico di oggi del Consigliere Alaimo credo sia stato scritto proprio perchè, com’è giusto che sia, anche in politica non esiste la fede a prescindere e, dopo aver dato le dovute spiegazioni sulle 350 euro di soldi pubblici per il “viaggio europeo” (!), si è messa li a scrivere una serie di domande interessanti che neanche a me, specie in clima natalizio, sarebbero mai venute in mente. Il Consigliere del M5S, protagonista di un appassionato intervento all’incontro di Parma con Pizzarotti, si chiede come mai i suoi “colleghi” (ma con uno stipendio e dei rimborsi ben diversi dai suoi) utilizzino i rimborsi per spese extra le “romantiche” 2500 euro al mese, inserendo “voci” che, coi rimborsi della “politica senza soldi”, non dovrebbero c’entrare molto, Si legge di “biglietti aerei x partecipare ad incontri di aperture di campagna elettorale in altre regioni, biglietti per partecipare ad una manifestazione politica “Italia a 5 Stelle”, l’acquisto del sito del movimento 5 stelle sicilia, spese telefoniche, trasferte a Napoli e Roma” … (!). Poi, a seguire, la Alaimo fa anche notare che “ad Ottobre hanno rendicontato solo alcuni portavoce 8 su 14 e sono stati rendicontati in altre spese: finanziamento sfiduciaday, acquisto spillette sfidiciaday, buoni pasto per collaboratori (inserito in realtà nella voce “pasti”) e buoni produttività per il collaboratore, biglietto per Roma, donazione per lo sfiduciaday, etc.” . Infine conclude scrivendo che “A Novembre hanno rendicontato in 6 su 14 e nella voce altre spese sono stati rendicontati: polizza assicurativa e legale, spese viaggio per fare partecipare i collaboratori all’ Italia 5 Stelle, etc”. Da queste semplice osservazioni pare che il Consigliere Alaimo voglia evidenziare come, di fatto, il percorso verso il “Partito a 5 stelle” sia, ormai, avviatissimo.

Niente fede  a prescindere quindi: spirito critico ed osservazione. Io avrò sbagliato le mie valutazioni politiche degli ultimi sette anni (e forse anche il Consigliere Alaimo), ma l’ho fatto credendoci e sempre in assoluta buona fede, Se ci si accorge che le cose non vanno per come era previsto all’inizio del “sogno” è giusto accettare il “fallimento”, voltare pagina e metterci sopra una pietra; questo, però, non può e non deve precludere l’espressione di critiche e di liberi pensieri.

Spero che Valeria non venga espulsa dal M5S, sarebbe un “segnale” positivo di accoglimento del dissenso interno e mi auguro anche che vengano date tutte le spiegazioni del caso ai suoi interrogativi. Abbiate fede.

 

APPELLO PERMANENTE: lo scorso 7 Novembre 2014 il deputato regionale all’Ars Giancarlo Cancelleri,portaVoce del moVimento 5 stelle, ha preannunciato un comunicato stampa in merito alla mia espulsione dal meetup nisseno.  Un mese dopo, il 7 Dicembre 2014, anche il Consigliere Comunale Giovanni Magrì ha fatto la stessa promessa. Ad oggi non ve ne è traccia. 

INFORMAZIONE IMPORTANTE: tutte le parole dei post che hanno questo colore sono dei link che vi aprono una pagina internet collegata al discorso del post. Basta andarci sopra con il mouse e cliccarci.

 

Share Button

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*